Come realizzare dei video divertenti che diventino virali

Portale video Sky: news, video divertenti, novità

Creare dei video divertenti, con lo scopo di riuscire magari a farli diventare virali e quindi condivisi e visti da tutta la rete sui principali portali video, rappresenta un procedimento che richiede meno tempo di quanto si possa immaginare.
Ecco le regole da seguire per svolgere perfettamente questo semplice ed immediato filmato.

L’originalità alla base dei video divertenti da realizzare

Essere originali: è questo il concetto che deve essere posto alla base dei filmati divertenti che riescono a divenire quasi dei classici della rete, ovvero quelli che vengono visti da tutto il web e che vengono utilizzati come metro di paragone con altre clip.
Girare questo genere di video richiede quindi che lo stesso sia frutto di un’idea originale: anche la minima scena ripresa da un film, da un filmato, da un racconto o da altri contenuti risulta essere un errore incredibile.
Questo in quanto si genera l’effetto del già visto, che comporta quindi il continuo evitare di vedere quel filmato.
Prendere spunto non è di certo vietato: rielaborare delle particolari gag, dando loro un tocco di personalità rendendole completamente nuove, rappresenta il vero modo di fare che consente di formare un video divertente che piace al pubblico.
Lo studio della sceneggiatura potrebbe quindi richiedere tempo ma vale la pena realizzare un contenuto originale e comico se si vuole ottenere un grande successo, anche di tipo personale.

La comicità senza un briciolo di volgarità

Al giorno d’oggi si pensa sempre che un filmato, per poter essere divertente, deve necessariamente essere volgare.
Nudità, doppi sensi, termini e gesti volgari creano un solo effetto: rendono scontato e prevedibile il video.
Basta prendere spunto da artisti della comicità che senza dire un termine volgare, utilizzandolo solo se indispensabile, sono riusciti a creare un personaggio perfetto che fa ridere senza mai stancare.
Prendendo spunto da questo particolare esempio sarà possibile creare il proprio video divertente che piace al pubblico e che non viene interrotto poiché pesante e non adatto a tutti.
Anche una semplice caduta, giusto per fare un esempio, potrebbe essere l’elemento della comicità di quel video: il tutto, ovviamente, senza usare appunto la noiosa volgarità ove non richiesta.

I video divertenti e la linearità della situazione

Altro punto molto importante che deve contraddistinguere i video divertenti è la linearità della trama.
Si parte con un inizio, una parte centrale più o meno lunga e con una conclusione che deve suscitare la risata finale, quella maggiormente forte.
Si tratta quindi di una serie di passaggi che richiedono pochi sforzi ma molta attenzione: sviluppare per bene l’idea alla base del video permette di realizzare la clip perfetta senza nemmeno commettere il minimo errore, regalando quindi il successo al filmato divertente.
Coloro che vogliono creare dei video divertenti potranno quindi sfruttare queste tre regole d’oro e dare libero sfogo alla creatività, che sicuramente accompagnerà lo stile di ripresa, scelta dei filtri e montaggio finale della clip esilarante da inserire online e da rivedere in diverse situazioni.

Alcuni film di avventura con cui passare le vacanze di Pasqua

Film avventura Sky Cinema

I film di avventura sono da sempre uno dei generi prediletti da registi e attori e nella più che centenaria storia della settima arte sono ormai tantissime le pellicole di questo genere che sono state prodotte.

Il motivo per cui i film di avventura sono genere così prolifico ed amato va ricercato nel fatto che chi ama il cinema è sempre alla ricerca di una storia avventurosa in cui immedesimarsi e quindi chi lavora in questo mondo ha una spinta in più nel cercare di creare sceneggiature interessanti che possano diventare film di avventura di successo.

Se in questo periodo di vacanze pasquali si volesse decidere di dedicare un po’di tempo ai film di avventura, quali sono i titoli che si potrebbe decidere di prendere in considerazione?

La scelta risulta decisamente complicata, ma i titoli qui di seguito risultano essere decisamente tra i più accattivanti.

Due pellicole di avventura abbastanza recenti

Tra i film di avventura che hanno visto la luce negli anni duemila ve ne sono due in particolare che meritano una menzione. Andando a ritroso nel tempo, il primo è senza dubbio Vita di Pi. Questo film di avventura è uscito nelle sale di tutto il mondo cinque anni fa ed è l’affascinante trasposizione su grande schermo di un romanzo avente lo stesso titolo.

Altro film di avventura in cui vi sono però preminenti elementi fantascientifici e apocalittici è The Day After Tomorrow. Questa pellicola è arrivata nelle sale a inizio anni duemila e precisamente nel 2004. Il racconto si concentra sulle devastanti conseguenze portate dai cambiamenti climatici, di cui l’uomo è il maggiore responsabile, e sulla lotta per la sopravvivenza di uno sparuto gruppo di uomini. Perché vedere questi due film di avventura?

Senza dubbio perché entrambi, in modo diverso, sono simboli dell’ottimo stato di salute in cui versa questo genere e perché lanciano, sempre in modi differenti tra loro, anche dei messaggi assolutamente condivisibili relativamente al rispetto che si deve avere per la natura.

Il meglio degli anni ’90 del secolo scorso

Andando sempre a ritroso nel tempo si deve trovare il tempo anche per vedere due film di avventura degli anni ’90 del secolo scorso. Il primo film di avventura che si potrebbe decidere di guardare è senza dubbio Cast Away, una delle migliori prove di Tom Hanks, attore di cui è difficile trovare una interpretazione non di livello.

Questo film di avventura è considerato un vero e proprio must nel genere e non a caso Tom Hanks venne nominato agli Oscar nella categoria Miglior Attore Protagonista. La storia si può definire come una versione moderna di Robinson Crouse. L’attore infatti interpreta il ruolo di un dirigente di successo che un giorno ha un incidente aereo e si ritrova su un’isola sperduta nell’oceano. Tutti sono convinti sia morto e lui dovrà abituarsi a vivere in un modo che non avrebbe mai immaginato.

Tematica simile, ovvero quella della sopravvivenza, ha un altro film di avventura di quegli anni. Il riferimento è ad Alive, uscito nelle sale nel 1993, che racconta la lotta per la sopravvivenza di un gruppo di persone che dopo lo schianto del proprio aereo in una zona sperduta delle Ande si ritrova a dover fare i conti con scelte inenarrabili per sopravvivere in attesa di soccorsi che potrebbero non arrivare mai.

Spade medievali: riproduzioni da collezione e da pratica

spade-medievali

Ti sei avvicinato da poco al mondo delle spade medievali e ti piacerebbe saperne qualcosa in più?

Le spade medievali possono essere acquistate per due motivi: collezione o pratica. In entrambi i casi si tratta di riproduzioni molto fedeli, caratterizzate da una grande attenzione ai dettagli storici originali.

Spesso i modelli riproducono le spade di noti personaggi come Re Artù o i simboli di associazioni e ordini particolari come i Cavalieri Templari. Le spade medievali da collezione sono perfette anche come elemento di arredo. Possono essere esposte in una teca, appese ad una parete o impreziosire l’arredamento di un locale.

Le spade medievali da pratica, invece, sono destinate agli spadaccini che fanno parte di gruppi di rievocazione storica. Le lame di questi ultimi modelli sono forgiate per resistere ai colpi degli allenamenti senza rovinarsi.

Spade medievali: le tipologie disponibili

Per riconoscere una spada medievale bisogna fare attenzione alla lama e all’elsa. Sono questi due elementi, infatti, a determinare il periodo storico di riferimento. Le spade medievali possono essere a taglio doppio o a taglio singolo e sono suddivise in quattro categorie:

 

  • spade a mano
  • falchion (o falcione)
  • spada lunga
  • spadone

 

La spada a mano è stata in voga per circa tre secoli (XI – XVI) e veniva usata con lo scudo. In genere, i cavalieri la inserivano nelle feritoie dell’armatura dell’avversario per concludere un duello. Non è un’arma adatta alle rievocazioni storiche, ed è sicuramente più indicata come oggetto da collezione.

Il falchion, detto comunemente falcione, è una spada che ricorda la tipica mannaia la cui forma ha subito nel tempo l’influenza della scimitarra.

La spada lunga, invece, ha la classica forma a croce con l’elsa lunga 25 centimetri: la lama è a doppio taglio per supportare lo scopo offensivo dell’arma. Per l’utilizzo ci si serve della doppia mano anche perché si tratta di un’arma abbastanza pesante, con un’elsa particolarmente decorata come richiesto dalle mode del tempo. Si possono trovare riproduzioni di spade lunghe capaci di diventare ottimi elementi di arredo.

Infine lo spadone, o spadona, è l’arma per eccellenza. Si tratta della spada, utilizzata rigorosamente a due mani, che veniva utilizzata per distruggere le linee nemiche. Queste armi sono piuttosto lunghe e possono raggiungere i 120 centimetri e oltre, per un peso medio che si aggira intorno a 1,5 chilogrammi.

Le componenti delle spade medievali

Ogni spada è costituita da lama ed elsa. A loro volta, le else sono formate da pomolo, impugnatura e guardia crociata. Il pomolo, collocato all’estremità, è un peso in acciaio che ha il compito di bilanciare la spada.

L’impugnatura è in legno o in pelle, mentre la guardia crociata è una barra di metallo che serve a proteggere le mani durante gli scontri. La barra della guardia crociata può essere sia dritta che ricurva con o senza spuntoni di arresto o di offesa.

La lama, invece, si divide in tre parti: punta o parte anteriore dotata di filo, parte senza filo vicina all’elsa che serve a garantire la robustezza della lama e parte mediana. Quest’ultima serve sia per parare che per colpire. Viene utilizzata cioè per duellare spada contro spada.

Spade Medievali: cosa dice la legge

Siete appassionati di spade medievali ma temete di non poterle acquistare per motivi legali? Quando si tratta di spade non affilate, si resta nel campo degli strumenti sportivi e degli oggetti decorativi. In questo caso, l’acquisto è totalmente libero. Ovviamente, esiste la limitazione della maggiore età.

Le spade affilate, invece, sono considerate armi a tutti gli effetti. Per l’acquisto dunque è necessaria la presentazione di un Porto d’Armi o di un Permesso di Acquisto. Per essere validi, entrambi i documenti vanno ritirati negli uffici delle questure.

Allestimenti e Gazebo da noleggiare a Roma

Roma: noleggio, vendita e allestimento con Gazebo.

Quando e perché noleggiare un gazebo

 

I gazebo hanno sempre un fascino indiscusso e sono in grado di rendere, immediatamente, l’ambiente simile a quello visto mille volte nei film americani.

Se si deve organizzare una festa, un evento o una cerimonia all’aperto, l’atmosfera che può creare un gazebo è impagabile, esteticamente parlando.

Funzionalmente, invece, i gazebo sono indispensabili in caso di pioggia o per l’organizzazione logistica.

Durante l’allestimento di una fiera in stand, ad esempio, o per suddividere le aree tematiche dell’evento o, semplicemente, per creare delle zone di interesse più raccolte ed evitare la dispersività degli invitati e dei partecipanti, creando un clima di aggregazione indispensabile alla riuscita di un’occasione mondana.

Quando ci si occupa di organizzare una giornata importante e ci si trova a dover fare i conti con mille dettagli che devono incastrarsi alla perfezione, l’aiuto di un team di professionisti è importante e, spesso, necessario.

L’esperienza e l’occhio critico di chi è del mestiere, abbinato ai propri desideri e progetti, pone le basi per un sicuro successo.

 

Nosilence al fianco del cliente

 

La ditta Nosilence di Roma, per esempio, si occupa con comprovata competenza ed esperienza di noleggio di gazebo ed organizzazione architettonica degli spazi.

Si assume l’onore non solo di fornire in noleggio la struttura più adatta alle circostanze ed alle esigenze del cliente ma, anche, di progettare tutta l’area dell’evento nella maniera più pratica, funzionale e di miglior resa estetica possibile.

Avvalendosi di moderni e tecnologici software 3d è in grado di preparare al cliente un progetto da valutare e modificare insieme, personalizzandolo quanto più possibile sui suoi desideri e sulle sue aspettative.

La squadra di Nosilence è formata da professionisti esperti nell’organizzazione di eventi e con elevate competenze ed esperienze in architettura ed allestimento, capacità che mette al servizio del cliente per creare al meglio l’ambiente destinato alla festa, alla manifestazione, alla cerimonia o alla fiera da organizzare, puntando alla massima valorizzazione degli spazi e della funzionalità organizzativa.

Un’integrazione perfetta tra bellezza e praticità logistica, che permetterà la riuscita del progetto al meglio delle sue potenzialità.

 

I gazebo di Nosilence per la riuscita degli eventi a Roma

 

Presso la ditta Nosilence è possibile scegliere e noleggiare il gazebo più in linea ed in attinenza con lo scopo per cui lo si vuole destinare.

Sono disponibili strutture in PVC, ignifughe, o in Kristal, trasparenti.

I gazebo proposti sono modulari, quindi si possono sistemare ed allestire come meglio si preferisce, creando la disposizione ideale a soddisfare desideri estetici ed esigenze pratico-organizzative.

Nosilence dispone di diverse tipologie e misure di gazebo, per un abbinamento completamente personalizzato sulla specifica area e per creare l’ambientazione più adatta ad ogni singolo evento.

Inoltre, sono disponibili per il noleggio transenne, torri di illuminazione e bagni chimici, per completare l’allestimento.

Per avere informazioni si può contattare Nosilence riguardo allestimenti per eventi a Roma tramite il loro semplice e pratico format, presente sul loro sito, al quale con cortesia, sollecito e velocità risponderanno per fornire informazioni, consigli, preventivi, prezzi e per fissare un appuntamento per trovare la giusta soluzione a qualsiasi tipo di organizzazione mondana, culturale, aziendale o semplicemente occasione di socialità e compagnia festosa.

Il Top dei Ristoranti per il Capodanno a Roma

Menù speciali per un Capodanno scoppiettante

Per chi ama organizzare gli eventi più importanti della propria vita in maniera tale da renderli perfetti, curando il tutto nei minimi dettagli e senza tralasciare alcunchè, parte già il conto alla rovescia per festeggiare un Capodanno da urlo, per abbracciare l’anno nuovo col sorriso e la giusta dose di ottimismo.

E si sa che con la pancia piena si tende ad affrontare ogni problema con positività ed allegria, per cui la ricerca del miglior ristorante, se effettuata il prima possibile, può consentire di trovare una soluzione con un ottimo rapporto qualità prezzo.

 

Moltissimi sono i locali, ristoranti e discoteche che organizzano eventi per trascorrere la notte di San Silvestro in maniera unica ed esclusiva, in modo da regalare un’esperienza indimenticabile ed un ricordo da custodire gelosamente.

A tal proposito può risultare non semplice fare la scelta giusta, per cui la prima operazione da fare è individuare il budget massimo da investire per il cenone.

Sono infatti circa 5000 i locali che permettono di trascorrere la festività con amici e parenti, ed è possibile spaziare dalla tipica osteria ai ristoranti più chic.

 

Per aiutarvi a scegliere il miglior ristorante a Roma riportiamo di seguito una lista delle migliori proposte basate anche sulle esperienze dell’anno precedente, incentrate su un badget medio ed in grado di accontentare qualsiasi esigenza di gusto.

 

Royal Art Cafè

 

 

Il Royal Art Cafè, che trova locazione proprio di fronte al Colosseo, permette oltre di assaporare piatti unici anche di assistere ai meravigliosi fuochi di artificio dai Fori Imperiali.

Garantisce il classico aperitivo ed una cena con doppie portate di carne e pesce, senza tralasciare dessert ed ottimi vini e spumati di accompagnamento.

Inoltre la serata è resa vivace da musica che spazia dagli anni ’70 ai ’90, ad un prezzo che varia tra i 180 ai 275 euro.

 

Glass Hostaria

 

Il Glass Hostaria, governato dalla regina chef Cristina Bowerman, offre alla clientela, al prezzo di 250 euro a persona, un menù da re, in grado di coccolare i palati più fini e pretenziosi.

Infatti tra gli ingedienti scelti è possibile trovare, oltre i tradizionali cotechino e lenticchie di buon augurio, anche sapori più esotici come il sashimi di ricciola ed il caviale Asetra.

 

Target

 

Sempre nel centro di Roma, facilmente accessibile anche a piedi dalla stazione Termini, è il Target che offre piatti tipici della tradizione romana.

È ideale per le famiglie ed i bambini per i quali è permesso avere un menù junior a 50 euro, mentre per gli adulti la cena è garantita ad un prezzo di 100 euro a persona.

 

LeLulò

 

Allegra e creativa è invece la proposta del LeLulò che offre ben quattro menù a scelta per festeggiare il Capodanno: terra, mare, vegan e junior con un prezzo di 70 euro per gli adulti e 40 euro per i bambini.

 

Coromandel

 

Il Coromandel, ad un prezzo più modico di 80 euro a persona, ad esclusione delle bevande, offre una cena a base di pesce, tra cui salmone ed un primo di tortellini con colature di alici.

 

Le Asiatique

 

Le Asiatique, architettonicamente è un vero e proprio labirinto che può contenere fino a 100 coperti.

Ha sei stanze a disposizione situate all’interno di un palazzo romano settecentesco, è un fusion aperto recentemente che offre una cena di 150 euro a persona.

Il veglione di Capodanno nei ristoranti romani quindi, è sicuramente il momento migliore per dare una scossa positiva all’inizio dell’anno 😉

Circuiti stampati: ad ognuno il trasformatore giusto

circuiti-stampati-trasformatori

Trasformatori e circuiti stampati sono qualcosa di presente nella vita di tutti i giorni, anche se magari non è facile rendersene conto. Ogni volta che viene usata la corrente elettrica, a casa o al lavoro, si mette in moto un processo che coinvolge sia un trasformatore che dei circuiti stampati. I primi, infatti, vengono impiegati nelle cabine elettriche di trasformazione della rete elettrica per interfacciare rete di trasmissione ad alta e altissima tensione e quella di distribuzione a media e bassa tensione, dalle centrali elettriche fino agli ambienti domestici o lavorativi.

Per dirla diversamente, i trasformatori sono macchine elettriche statiche (ossia non contengono componenti mobili) e reversibili che variano, cioè trasformano, quelli che vengono chiamati parametri in ingresso, quindi tensione e intensità di corrente, rispetto a quelli in uscita, facendo in modo che la potenza elettrica apparente resti sempre costante.

Come avviene questo? Il trasformatore trasmette corrente elettrica tra circuiti stampati elettrici grazie agli avvolgimenti, dei conduttori accoppiati induttivamente presenti nel trasformatore stesso. Per fare un esempio pratico di prodotto in cui sono contenuti i trasformatori basta pensare a un qualunque alimentatore elettrico.

Trovare esempi di circuiti stampati è ancora più semplice, perché praticamente rappresentano parte integrante di ogni circuito elettronico: essi sono proprio la scheda, la pista, su cui vengono saldate tutte le varie componenti di un circuito, che così vengono fatte comunicare le une con le altre.

Inoltre i circuiti stampati fanno anche da supporto meccanico per componenti e accessori, come dissipatori o connettori, e possono essere posizionati all’interno di contenitori di forme complesse (una volta lavorati).
Trasformatori e circuiti stampati sono due componenti che lavorano spesso insieme, soprattutto nel campo dell’elettronica: esistono comunque una moltitudine di trasformatori applicabili nei settori più disparati, ed ogni circuito stampato deve avere il trasformatore giusto.

Impiego dei trasformatori per circuiti stampati

Ma a cosa servono i circuiti stampati? Questi apparecchi vengono impiegati solitamente in corrente alternata, perché devono sfruttare quei principi dell’elettromagnetismo legati ai flussi variabili. In genere, un trasformatore ha rendimento alto e perdite basse; nel caso di circuiti stampati superconduttori, il trasformatore può funzionare senza che venga limitata la frequenza inferiore.
I trasformatori consentono anche di trasportare la corrente per chilometri e sono prodotti da diverse aziende del nostro Paese, anche per la vendita online.

I trasformatori di PMA, per esempio, vengono impiegati in diversi tipi di circuiti stampati nei settori più disparati: elettronica industriale e civile, industria automobilistica, elettrotecnica, industria del riscaldamento e della refrigerazione, telefonia e televisione. Ci sono quindi una moltitudine di trasformatori incapsulati per circuiti stampati, ognuno con le proprie caratteristiche e con il proprio campo di applicazione.

Quanti tipi di circuiti stampati esistono?

Ci sono sostanzialmente due modi per definire un circuito stampato: può essere definito meccanicamente, ,a seconda del tipo di processo produttivo e di substrato, e in base alla complessità tecnologica, dovuta al numero di strati conduttivi all’interno del circuito.

Nella prima distinzione si parla di circuito stampato rigido, flessibile o rigido-flessibile e si ha quando le parti rigide vengono collegate fra loro da sezioni flessibili; alla seconda categoria appartengono invece i circuiti stampati monofaccia, detti anche monorame, che sono muniti di un solo tratto conduttivo; doppia faccia, composti da due strati conduttivi, e multistrato, che nella maggior parte dei casi presentano un numero di strati che vanno da 4 a 8 (ma può arrivare fino a 20 e oltre nei casi più complessi). All’interno di un circuito stampato rigido a doppia faccia, per esempio, è presente un substrato solido caratterizzato da uno spessore costante, in genere costituito da materiali con qualità idone alle esigenze dell’ambiente in cui si andrà ad operare (materiali che resistono a elevate temperature, per esempio).

Tanti trasformatori per tanti circuiti stampati

Esiste una moltitudine di trasformatori per circuiti stampati, classificabili in diversi modi: dalla potenza nominale alla gamma di frequenza, oppure considerando il tipo di avvolgimenti, le classi di tensione, la modalità di raffreddamento, o più semplicemente ancora si considera il tipo di applicazione e l’utilizzo finale. Esistono apparecchi di ogni dimensione, da quelli microscopici usati in elettronica a quelli grandi quanto un armadio o anche di più.

I trasformatori incapsulati per circuiti stampati, per esempio, vengono spesso utilizzati nell’elettronica. Il trasformatore di tensione, invece, è probabilmente il modello più classico a cui si possa pensare: questo apparecchio è caratterizzato da una tensione costante sul secondario, in base al rapporto nel numero di spire. All’installazione è possibile decidere tra diversi rapporti, grazie alle prese intermedie sugli avvolgimenti: quelle intermedie sul secondario, per esempio, danno la possibilità di ottenere diversi valori di tensione contemporaneamente.
Un altro tipo di trasformatore molto usato sui circuiti stampati è quello di isolamento, in cui viene particolarmente curato il  rapporto unitario e l’isolamento elettrico tra gli avvolgimenti. Solitamente vengono impiegati in quegli ambienti in cui non è possibile usare una messa a terra tradizionale, come negli autonegozi, per esempio. Questi trasformatori per circuiti stampati vengono usati anche in campo medico, per la messa in sicurezza di tutte le apparecchiature connesse alla rete.

Il trasformatore trifase viene solitamente usato per la rete di distribuzione elettrica, magari montato sui pali della linea. In genere sono composti da tre trasformatori monofasi indipendenti, ma vengono anche realizzati con tre avvolgimenti primari e tre secondari che vengono poi montati su un nucleo, che a sua volta possiede tre rami paralleli.
Altri trasformatori di uso comune sono quelli per circuiti d’audio, studiati per ostacolare le interferenze a radio frequenza o per dividere e combinare diversi segnali audio: basti pensare per esempio al collegamento tra l’output di uno strumento ad alta impedenza e una console di mixaggio che invece ha un’entrata a bassa impedenza.

 

calendari personalizzati, un bel gadget anche come regalo

Calendari personalizzati

Un calendario è un gadget sempre comodo e adatto per fare un regalo molto gradito. Cosa c’è di meglio di un stampa calendari, stampato in digitale con la foto che vuoi tu? Scegli tra i vari formati di calendario disponibili su GekoPrint per costruire il regalo per la persona che vuoi.

 

 

 

Calendari GekoPrint personalizzati, tante stampe e formati da scegliere

I calendari personalizzati con stampe diverse e colorate sono un regalo inaspettato che fa sempre piacere.

La loro utilità, infatti, è molta e può essere sfruttata sia a casa che in ufficio. Avere sempre un calendario, di qualunque formato, a portata di mano permette di tenere sotto controllo scadenze e ricorrenze e ti salva dal dimenticare appuntamenti importanti.

Esistono, per questo, calendari con la visione di un solo mese alla volta oppure a tre mesi, per avere in mente tutti gli eventi a cui dovrai partecipare, anche molto lontani nel tempo.
Se preferisci che il calendario abbia solo i numeri dei giorni puoi anche scegliere un layout minimal, con la partecipazione di una foto suggestiva che ti permetta di rilassarti, oppure con un logo personalizzato della tua azienda.
Le foto disponibili per la costruzione del tuo calendario personale spaziano da vedute di viaggi con panorami mozzafiato ad animali e temi da cucina, passando per i simboli del made in Italy e le grandi capitali del mondo.

Se il calendario è un gadget aziendale che vuoi regalare ai tuoi dipendenti potrai anche inserire il logo della vostra azienda.
Per organizzare il proprio mese o la propria settimana esistono anche i planning e le agende da tavolo, con tanto spazio su cui prendere nota delle cose da fare

Tante opzioni di qualità per i calendari da parete

Soprattutto negli ambienti grandi come uffici, negozi o cucine è preferibile avere un bel calendario da parete, che illustri tutto il mese per avere il controllo della situazione.

I calendari classici, personalizzabili con la stampa che vuoi tu, sono di 13 facciate e sono rilegati con la spirale di plastica. Nella parte alta del foglio una bellissima foto ti terrà compagnia per tutto quel mese, mentre nella parte bassa ci sono i giorni.
I calendari pieghevoli a 26 facciate, invece, riservano un’intera facciata per la foto, bella e colorata, e i giorni sono nella facciata speculare. Per non perdere di vista le scadenze di tre mesi in tre mesi ci sono anche i trittici, ovvero calendari a tre bande con il mese corrente in posizione centrale, e i mesi precedente e successivo situati sopra e sotto.

Se hai bisogno di un calendario personalizzato che serva soltanto a conoscere i giorni puoi scegliere anche l’opzione rigida da parete: grande come un cartellone, questo calendario permette di vedere tutti i mesi dell’anno e regolarsi su vacanze, ferie e ponti utili per la tua vita lavorativa e privata.

Calendari da tavolo e tascabili, l’organizzazione formato pocket

Tenere un calendario sul tavolo è una buona abitudine per conoscere più velocemente i giorni. GekoPrint fornisce calendari da tavolo da 14 o da 26 facciate, a seconda che si voglia tenere la foto personalizzata in vista insieme ai giorni del mese oppure dietro, in una pagina apposita. Tutti i calendari hanno un cartoncino di supporto bianco e una spirale in plastica. Scegli le foto che possono rappresentare meglio la tua casa o il tuo luogo di lavoro e stampale sul calendario da tavolo: ogni scrivania assumerà colore ed allegria.
Se vuoi regalare un gadget utile da portare sempre con sé puoi anche scegliere i calendari pocket: dei piccoli foglietti plastificati con il planning di tutto l’anno. Stampati a due facciate con orientamento orizzontale, oppure a quattro facciate con orientamento verticale, i calendari pocket sono perfetti per avere un’idea dei giorni dell’anno ovunque ci si trovi.

Planning e agende: tutta la settimana sott’occhio

I planning da tavolo e le agende fanno la funzione dei calendari, ma hanno anche la possibilità di scrivere sopra di essi tutti gli appuntamenti della settimana o del mese.

Scegli i planning personalizzabili di altissima qualità, stampati da GekoPrint con colori brillanti e con il logo della tua azienda: ogni lavoratore non potrà fare a meno di usarli e di segnare tutte le scadenze da non dimenticare.

Colorati e di qualità, stampati con materiali scelti e con una vasta gamma di possibilità per personalizzare ogni gadget: i calendari personalizzatihanno una marcia in più per organizzare il proprio anno e i propri impegni in allegria.

5 rimedi utili per l’insonnia in gravidanza

Uno dei fastidi più comuni in gravidanza, durante l’allattamento, è l’insonnia: la futura mamma può rischiare di perdere ore di sonno inizialmente, nel primo trimestre, a causa degli sbalzi ormonali e successivamente a causa della crescita del pancione.

Ovviamente non si può ricorrere a farmaci per questo problema, ma vi sono tutta una serie di rimedi utili per curare l’insonnia, tutti naturali e di facile impiego, come ad esempio la valeriana.

Non è detto che siano tutti efficaci su ogni persona, ma tentar non nuoce!

Consumo di erbe e piante naturali

 

Il rimedio naturale più gettonato per guadagnare qualche ora di sonno in più è quello di ricorrere all’uso di erbe e piante con proprietà rilassanti e calmanti, quali ad esempio la valeriana.

Si possono assumere sia al naturale, sotto forma di tisane e infusi, sia sotto forma di integratori.

 

Dieta sana e leggera di sera

 

Può sembrare banale, ma rimanere leggeri a cena aiuta a riposare meglio.

Ecco perché è buona abitudine consumare pasti sani e genuini che non appesantiscano, in modo da poter digerire facilmente e in tempi non troppo lunghi.

 

Posizione comoda e agevole a letto

 

Uno dei problemi della mancanza di sonno di una gestante è legato alla posizione assunta a letto, spesso scomoda e scorretta per mamma e bambino.

Il consiglio più prezioso rimane quello di coricarsi su un fianco, per evitare pressione al pancione.

Può essere utile anche ricorrere a un cuscino specifico per gestanti: in commercio se ne trovano svariati adatti ad ogni esigenza.

 

Ginnastica dolce

 

La stanchezza è intima amica del sonno, dunque cercare di arrivare all’ora di dormire il più stanche possibili può giovare e non poco.

Ovviamente non si tratta di grandi sforzi, ma di una ginnastica dolce, per esempio, o le più classiche passeggiate.

rimedi per combattare l'insonnia gravidanzaChe siano al parco, per negozi, in riva al mare o anche sul tapis roulant di casa, tutto serve per muoversi, svagare i pensieri e accumulare stanchezza.

Senza dubbio l’aria aperta è preferibile sopra ogni cosa.

 

Riti di rilassamento

 

C’è chi prende sonno leggendo un libro, chi con un sottofondo musicale, chi guardando la televisione e chi coccolato da un buon massaggio.

In questo caso, non c’è una linea guida standard, ma varia in base ai gusti e alle preferenze della gestante.

Qualsiasi cosa vi aiuta solitamente a rilassarvi, va bene come routine serale prima di coricarsi per conciliare il sonno: un bagno caldo circondata da candele profumate, un cd del vostro artista preferito, un massaggio dal vostro partner o tante coccole dal vostro amico a quattro zampe. Rilassatevi, liberate la mente e godetevi il momento.

Questi dunque sono piccoli consigli per le neo mamme che hanno difficoltà a dormire la notte.

A questi, più basilari e importanti, se ne possono aggiungere svariati altri, come ad esempio limitare o eliminare del tutto il riposino pomeridiano per favorire un riposo più duraturo durante la notte, o anche mettersi a letto solo quando si sente realmente arrivare il sonno.

Non dimentichiamoci infine che svegliarsi e coricarsi allo stesso orario ogni giorno aiuta il ciclo sonno-veglia a mantenersi costante.

Questi rimedi sono consigliati a tutti quelli che pensano che la valeriana fa male ed i rimedi naturali non funzionano!

Disinfestazioni Roma con Pronto24h

Disinfestazione scarafaggi roma

Cerchi una soluzione su dove trovare una ditta per le disinfestazioni a Roma?

 

Se dici disinfestazione Roma, dici Pronto24h. L’ azienda, con esperienza decennale opera su tutto il territorio di Roma e Provincia.
Con un know how messo a disposizione di aziende, comunità, ospedali, scuole, civili abitazioni.

Nessun ospite indesiderato potrà sottrarsi ai nostri trattamenti i disinfestazioni professionali.
Tutto grazie alle tecnologie più avanzate il pronto intervento e ed i trattamenti a sevizio dell’igiene ambientale della Città di Roma

Molteplici sono i servizi, svolti da personale qualificato e attento al rispetto dell’ambiente e delle persone. Essi sono destinati ai più disparati utilizzi. Sicurezza ed eco-compatibilità sono il nostro slogan e la nostra idea di base racchiude varie tipologie.

  • Derattizzazione Roma e provincia: i ratti e i topi sono un veicolo micidiale di infezioni di ogni genere, pertanto gli ambienti vanno trattati con prodotti specifici e con l’utilizzo di trappole. Tale azione va pianificata per ogni singola situazione, struttura e realtà. L’azienda fornisce un vero e proprio piano di derattizzazione, che verrà corredato da mappe e schede dei prodotti utilizzati. Personale altamente specializzato interverrà sul territorio o nelle aree interessate per effettuare dei trattamenti specifici, rilasciando dei report ad ogni singolo trattamento o intervento.

 

  • Sistemi di allontanamento Piccioni: i più comuni uccelli come piccioni, stormi e gabbiani, sono veicoli di batteri e insidie, rilasciando i loro escrementi un pò ovunque e nidificando.
    Nel completo rispetto della normativa, che, comunque, protegge gli uccelli tutti, la nostra azienda integra piani che rendono i territori occupati ( tetti, cornicioni, balconi, monumenti) meno ospitali. L’utilizzo, per esempio di reti, specchi o oggetti metallici.

 

  • Pronto intervento disinfestazione zanzare tigre: le più temute tra le zanzare veicoli di potenti virus e allergie. Monitoraggio e azioni integrate, che comprendono disinfestazioni diversificate.

 

  • Disinfestazioni vespe Roma e provincia: gli aculeati in genere ( api, vespe calabroni) costituiscono un serio pericolo se costruiscono i loro alveari in prossimità di case o agglomerati urbani. Le punture possono veicolare virus e provocare, in taluni casi, shock anafilattici in soggetti allergici, che possono portare addirittura alla morte. Le api sono, comunque, una specie protetta. Questi insetti perciò vanno allontanati con piretro citi e da personale altamente qualificato.

 

  • Derattizzazione e disinfestazioni da cimici dei letti: insetti altamente infestanti di luoghi pubblici come mense, scuole, ospedali. La nostra azione prevede un monitoraggio ed un impiego di piani specifici mirati alla totale eliminazione di questi pericolosi insetti portatori di infezioni.
    La nostra azienda è leader nella disinfestazione della blatta germanica, delle zecche e delle pulci.

 

  • Disinfestazioni da parassiti per le industrie: delle azioni di bonifica approssimata possono creare danni esponenziali nelle filiere e nelle aziende in genere. Sopralluoghi, monitoraggi e programmi specifici evitano danni alle attrezzature, ai macchinari ma anche e soprattutto alla salubrità degli ambienti di lavoro, nonché permettono di rientrare nei protocolli previsti dalle norme sanitarie vigenti.

 

  • Pulizia e trattamenti specifici: ripulitura di murales e graffiti, trattamenti specifici per pavimenti industriali.

Qualsiasi tipo di infestazione, viene dunque trattata con professionalità. Sopralluoghi immediati per la vostra disinfestazione a Roma progettazione di piani specifici, soluzioni innovative ed eco sostenibili, personale qualificato, pronto intervento, disponibilità ventiquattro ore al giorno tutti i giorni compresa la domenica.

Topi, blatte, zanzare, pulci da letto, pidocchi ed altri infestanti non saranno più un problema.

Richiedi subito un veloce e gratuito preventivo per disinfestazioni Roma

Noleggia le coperture e organizza il tuo evento a Roma

Noleggio coperture per eventi Roma

Il noleggio delle coperture è molto importante: grazie ad esso, gli eventi climatici a Roma ed in altre città non creeranno alcun problema a coloro che decidono di creare un determinato evento.

Le coperture e la loro importanza

Gazebo ed altre strutture risultano essere fondamentali al giorno d’oggi: grazie ad esse sarà infatti possibile evitare che, un dato evento, possa essere interrotto a causa della brutta condizione climatica nella quale ci si trova.

Bisogna pertanto sottolineare il fatto che, grazie a queste coperture, sarà possibile poter essere in grado di svolgere un qualsiasi evento, indipendentemente dal luogo dove lo si vuole svolgere.

Ma a chi affidarsi per poter riuscire a sfruttare e noleggiare le migliori coperture possibili?

Nosilence e le coperture

Quando si parla di coperture e di noleggio, bisogna assolutamente fare riferimento alla ditta www.nosilence.it, la quale offre una vastissima gamma di coperture che si differenziano tra di loro per materiali ed altre caratteristiche che risultano essere incredibilmente positive.

Bisogna infatti sottolineare che, ognuna di esse, potrà essere in grado di offrire un livello di copertura che risulta essere veramente elevato, permettendo all’organizzatore di poter facilmente andare incontro alle sue esigenze, evitando problemi di ogni genere.

Nella piattaforma sono presenti tantissimi tipi di coperture, ognuna delle quali in grado di offrire un livello di protezione veramente elevato, che permetterà al cliente di poter essere sicuro che il suo evento possa essere salvato e che non vi siano delle conseguenze che sono tutt’altro che positive.

Da notare inoltre un dato molto importante: i prezzi del noleggio risultano essere molto bassi, anche se tale servizio viene sfruttato per qualche giorno e non per una sola giornata.

Inoltre, con Nosilence.it, sarà possibile anche poter sfruttare il servizio di montaggio, ovvero gli addetti specializzati nel settore saranno in grado di montare le coperture in maniera rapida e veloce, offrendo un servizio che risulta essere completo al cento percento, senza l’aggiunta di somme di denaro extra che potrebbero incidere, in maniera negativa, sul budget di una persona.

 

1 2